Il corpo

 Ormai, grazie alla televisione, libri, giornali e internet, tutti più o meno sappiamo cheroberto bolle cosa è il corpo umano e come funziona. Dire che il corpo è una macchina meravigliosa non è abbastanza. Possiamo ammirare attraverso atleti di tutti gli sport cosa è capace di fare. Inoltre, contorsionisti, ballerini, pattinatori artistici e tanti altri, mostrano con arte e maestria, una bellezza insolita ma reale, del nostro meraviglioso corpo. Con il corpo e attraverso l’ausilio dei 5 sensi, percepiamo il mondo intorno a noi, possiamo saltare, correre, danzare, amare… e purtroppo anche farci del male. Ma volendolo analizzare più a fondo, cercando di vedere oltre l’aspetto esteriore, cosa sappiamo di questo corpo? Esistono diversi modi di addentrarsi yoga in questo mistero e ognuno si fa un proprio concetto personale. Ma già il fatto stesso che lo  chiamiamo “il corpo” oppure “il nostro corpo” o “il corpo  umano”, significa che è qualcosa separata da noi anche se ci viviamo insieme.

Quindi, il nostro modo di esprimerci lascia intendere che “sappiamo” che noi potremo continuare a esistere anche senza il corpo o che possiamo vivere delle esperienze senza la sua necessità. Esistono però tre vie di conoscenza, attraverso le quali si può vedere il corpo da diversi punti di vista. Le prime due sono complementari e si accomunano per l’approccio molto simile nei confronti delle malattie. La terza è quella via che mi appassiona maggiormente e di cui vorrei parlare dopo aver descritto le prime due.

Una è la medicina ufficiale e l’altra è la medicina naturale.

Lascia un commento

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image