Posts Tagged ‘amore’

Meditazioni

domenica, 20 settembre, 2009 | visite: 4882

 

Chiamiamo "meditazioni", per semplicità, le tecniche che conducono alla meditazione. Come ho spiegato prima, la meditazione non è una cosa che si fa, ma che accade. Che cosa si prova quando si è in meditazione? Come riconoscere quando si è in uno stato meditativo? Ci sono alcuni parametri, che secondo me sono fondamentali per poter riconoscere questa condizione: prima di tutto, la consapevolezza e lo stato meditativo coincidono. Tuttavia mi sento di dire che la meditazione aiuta la consapevolezza a crescere. E’ come dire che, quando lavoro, guadagno dei soldi e questi soldi aiutano a far crescere il mio conto in banca. Allo stesso modo, lavorando su noi stessi, praticando tecniche di meditazione, raggiungiamo uno stato meditativo e questo, aiuta a far crescere la nostra consapevolezza. Quindi le tecniche sono uno strumento, un mezzo, una via. Posso prendere il treno se ho bisogno di spostarmi da A a B, ma una volta arrivato a B, non ho più bisogno del treno. Spesso ci si attacca troppo alle tecniche. La meditazione è una medicina per l’anima e come tutte le medicine, va presa quando ce n’è bisogno. Quando una tecnica ha dato i suoi frutti, abbandonala. Premetto che non amo le tecniche statiche tipo stare seduti in silenzio in posizioni scomode o tecniche tipo lo Yoga. yoga folle!!!

(altro…)

Tutto è perfetto. Così com’è.

mercoledì, 2 febbraio, 2011 | visite: 9098

совершенствоQuesto post è la versione italiana di “Всё совершенно. Так, как есть”, pubblicato dalla mia compagna sul suo sito: www.edemiya.info in lingua russa.

Ho voluto riportarlo perché abbiamo vissuto insieme quei momenti e quelle emozioni di cui si parla, ma che solo la sua sensibilità e intuizione hanno potuto permetterne l’elaborazione scritta.

– Prima del nuovo anno ho pensato: quale sarebbe un buon augurio per tutti noi? Mi sono posta questa domanda e non ricevendo una risposta in quel momento, mi sono rilassata e ho atteso. L’attesa non durò a lungo. Il 25 dicembre, appunto il giorno del Natale cattolico, a Mosca, accadde una cosa strana – è scesa una pioggia ghiacciata.

Devo dire che, da quando vivo in questo pianeta, non avevo ancora visto una cosa simile! Mio marito ed io stavamo viaggiando in auto. E improvvisamente sentimmo sul vetro e sulla carrozzeria qualcosa che batteva ritmicamente.  "Pioggia" – ho pensato. Il display del computer di bordo riferiva che la temperatura esterna era  -5. "No, come è possibile la pioggia a meno cinque? Inoltre, dov’erano le gocce? Non si vedevano alcune gocce sul parabrezza dell’auto. No, non piove. E non è grandine! E neppure neve. E non …. E cosa può essere?

(altro…)