Posts Tagged ‘energia’

Dinamica

venerdì, 26 marzo, 2010 | visite: 3872

Ovviamente, non essendo io il creatore di questa tecnica, non farò altro che riportare quanto è possibile trovare in qualunque libro o sito dove si parla delle meditazioni di Osho. Nel sito www.osho.com, oltre a trovare brevi filmati che illustrano come eseguire questa meditazione e le più conosciute create da Osho, è possibile trovare anche  tante curiosità interessanti per cui vale la pena visitarlo. Prima di tutto è bene specificare che, per poter eseguire questa tecnica, è necessario essere in possesso della musica adatta, sia perché è prevista una durata di un ora divisa in 5 stadi e sia perché ogni stadio ha un percorso ben preciso, scandito dalla musica. Si esegue al mattino appena alzati, a digiuno, possibilmente intorno alle 7.00. Perché al mattino e a digiuno? Solitamente la mattina siamo un po’ refrattari a cominciare la giornata e la nostra energia è molta bassa, ragion per cui, molti di noi ha l’abitudine di prendere un caffè. Nella medicina cinese, il mattino rientra nella porzione della giornata corrispondente al fegato e anche iniziare la giornata, un attività, muovere i muscoli, sono attribuiti al fegato. Quindi, per certi versi è come andare controcorrente! E’ necessario una grande spinta iniziale, per questo suggerisco di farlo in gruppo, così uno trascina l’altro. Il motivo per cui si fa a digiuno, invece, è semplicemente dovuto al fatto che si potrebbero avere problemi digestivi. Superate le prime difficoltà nel primo stadio, una volta scaldati, si arriva con fatica alla fine dell’ora, ma i risultati che ne conseguono non hanno prezzo!

(altro…)

Tutto è perfetto. Così com’è.

mercoledì, 2 febbraio, 2011 | visite: 8818

совершенствоQuesto post è la versione italiana di “Всё совершенно. Так, как есть”, pubblicato dalla mia compagna sul suo sito: www.edemiya.info in lingua russa.

Ho voluto riportarlo perché abbiamo vissuto insieme quei momenti e quelle emozioni di cui si parla, ma che solo la sua sensibilità e intuizione hanno potuto permetterne l’elaborazione scritta.

– Prima del nuovo anno ho pensato: quale sarebbe un buon augurio per tutti noi? Mi sono posta questa domanda e non ricevendo una risposta in quel momento, mi sono rilassata e ho atteso. L’attesa non durò a lungo. Il 25 dicembre, appunto il giorno del Natale cattolico, a Mosca, accadde una cosa strana – è scesa una pioggia ghiacciata.

Devo dire che, da quando vivo in questo pianeta, non avevo ancora visto una cosa simile! Mio marito ed io stavamo viaggiando in auto. E improvvisamente sentimmo sul vetro e sulla carrozzeria qualcosa che batteva ritmicamente.  "Pioggia" – ho pensato. Il display del computer di bordo riferiva che la temperatura esterna era  -5. "No, come è possibile la pioggia a meno cinque? Inoltre, dov’erano le gocce? Non si vedevano alcune gocce sul parabrezza dell’auto. No, non piove. E non è grandine! E neppure neve. E non …. E cosa può essere?

(altro…)